Poetry, above all!

domenica 1 gennaio 2012

Giacomo Cerrai: Il silenzio dei macelli [da www.olandesevolante.com]




perché quando, alla fine della festa, non ci sarà più nulla da tagliare, resterà solo il silenzio..."

*

Carne a[r]mata!
Che questi/e nostri/e arti dislocati/e, ci consentano di sentire, di toccare, di vedere finalmente di combattere ad armi pari (fra gli altri) la "mano invisibile"!

Nessun commento: