Poetry, above all!

martedì 18 maggio 2010

18 maggio 2010: il colpo di grazia! Muore definitivamente l'informazione televisiva.



Andrea Garbin: 18 maggio 2010: il colpo di grazia! Muore definitivamente l'informazione televisiva.

Facendo un rapido calcolo questa che segue è l’attuale situazione televisiva:
- Il TG3 del mattino di Rainews24 è stato spostato dall’orario abituale, e cioè quello tra le 7 e le 8, quando tutti i TG vanno in onda. Al suo posto un medley di TG regionali.
- Il 21 marzo 2010 mario Giordano lascia la direzione di Studio Aperto. Viene infatti promosso a direttore di News Mediaset; agenzia che passa le notizie a tutte le testate della famiglia Berlusconi.
- Su Canale 5 il TG5 è diretto da Clemente Mimun, valido giornalista, ma burattino.
- Su Italia 1 Studio Aperto è ora diretto da Giovanni Toti. Ma chi è? Lasciamo ripondere a lui stesso: “Dopo l'università, ho avuto la fortuna di conoscere un dirigente di Mediaset che mi ha presentato Paolo Liguori, allora direttore del telegiornale; ho cominciato da stagista e poi, grazie ad un collega che ha liberato un posto, sono approdato alla redazione. Diciamo che sono stato molto fortunato, non avendo fatto molta pratica”. Bimbo prodigio o inesperto direttore facilmente burattinabile? Di certo compagno di Siria Magri, volto noto di Studio Aperto. Sì proprio lei, quella di “Cotto e mangiato”!
- Il TG1? Beh, quello si sa, c’è Minzolini. Basta conoscere un po’ il tipo di giornalismo che fa.
- E ora che Rai2 è passata al digitale? Beh, punito il TG2 e soprattutto punito AnnoZero. Questo dunque il sistema berlusconiano, punire chi fa vera informazione. Vogliamo questo titpo di informazione? compriamo il decoder. E riangraziamo anche quel furbetto di Adriano Galliani. Per chi non lo sapesse, Adriano viene dal mondo delle antenne e lavorava con Berlusconi ancora prima di entrare nel mondo del calcio. Grazie a lui, alle sue mosse sui diritti tv del calcio il processo di digitalizzazione è stato spinto nelle nostre tv.
- Infine (almeno per ora) il 4 maggio Claudio Scajola si dimette da Ministro. Di conseguenza scatta l’interim per Berlusconi. Ebbene il Ministro dello Sviluppo Economico è a capo del dicastero che tra le tante cose include il Dipartimento Comunicazioni. In pratica ad oggi berlusconi ha tutti i poteri su: DG per la pianificazione e la gestione dello spettro radioelettrico; DG per i servizi di comunicazione elettronica e di radiodiffusione; DG per la regolamentazione del settore postale.
- la provincia di Mantova non rientrava nelle aree che passano al digitale da oggi. eppure io rai2 e rete4 non li vedo. scopro ora, dal sito del comune, che il mio sindaco ha ricevuto una lettera dal Ministero datata 30/04/2010 (nei giorni di piena bufera su Scajola) dove si dichiara che il comune di Castel Goffredo è interessato al passaggio al digitale a partire dal 18 maggio! Ma come? Mantova non doveva passare a settembre?


Andrea Garbin

1 commento:

Pollicino ha detto...

Quanti Andrea Garbin ci sono? pensavo pochi fino a quando internet non mi ha mostrato il contrario, ciao omonimo
http://pollicino.blogosfere.it