Poetry, above all!

venerdì 25 settembre 2009

Mondo parassitario a lagunare bassa quota: Renato Brunetta assume Gianni De Michelis

24 Settembre 2009

Scrive Italiaoggi che il ministro Brunetta - quello che se la prende con le élite di merda che vivono di rendite e parassitismo - intende assumere a spese del contribuente un nuovo consulente al suo dicastero.

Chi è?

Gianni De Michelis, cioè quello che a metà degli anni Ottanta - quando era ministro lui - diede una bella consulenza proprio al giovane Brunetta.

Mi chiedo se ricambiare favori in questo modo non sia proprio quella pratica parassitaria “di merda” che il ministro, a parole, dice di voler combattere.

Gianni De Michelis, tra l’altro, risulta «condannato in via definitiva a 2 anni e 6 mesi patteggiati per corruzione nell’ambito delle tangenti autostradali del Veneto, più 6 mesi patteggiati nell’ambito dello scandalo Enimont».

Un ottimo acquisto, ministro Brunetta.

http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2009/09/22/elite-di-merda-e-facce-di-bronzo

FACCE DI BRONZO 2

Sul Corriere di oggi, Gianni De Michelis conferma che verrà assunto come consulente da Renato Brunetta.

Gianni De Michelis aveva assunto Brunetta come consulente quando il ministro era lui, e Brunetta un giovane che sgomitava nel Psi. Adesso Brunetta gli rende il favore.

Nel frattempo De Michelis è stato condannato in via definitiva a tre anni di galera per corruzione. Ora, per questa consulenza prenderà 40 mila euro lordi l’anno, soldi dei contribuenti. Lui lo definisce «praticamente volontariato». Sono duemila euro netti abbondanti al mese. Molto di più di quello che prende un sacco di gente come stipendio. Per lui è praticamente volontariato.

fonte: TellusFolio > Critica della cultura > Calamaro gigante

Nessun commento: