Poetry, above all!

venerdì 9 gennaio 2009

ROMA: Diamo una mano alla pace catena umana per Gaza

ROMA: Diamo una mano alla pace

Vi invitiamo ad aderire e partecipare alla catena umana per la pace a Gaza che si terrà a Roma domenica 11 gennaio alle ore 10,30 da piazza Madonna di Loreto a piazza di Porta Capena. Per favore inoltrate l'appello ai vostri indirizzari. Per adesioni inviare una e-mail a linkontro@gmail.com

Grazie
la Redazione de Linkontro.
info

--------

DIAMO UNA MANO ALLA PACE

La pace è un diritto fondamentale, irrinunciabile, inalienabile. La pace non è solo assenza di guerra. La pace è una condizione di vita. Noi vogliamo che nella terra di Palestina e nella terra di Israele ci sia la pace. Una pace che duri. Per ottenere questo risultato è necessaria una tregua immediata. E' necessario che tornino il dialogo e la diplomazia, quella ufficiale e quella popolare. Il terroristico lancio di missili da parte di Hamas e la sproporzionata disumana risposta del governo di Israele sono inaccettabili per la comunità internazionale. Chiediamo che si fermi subito la violenza, che ai bambini sia dato il diritto a non avere paura, che le donne e gli uomini abbiano il diritto a vivere in pace. Chiediamo alle Nazioni Unite e all'Unione Europea di assumere un ruolo forte, senza esitazioni ulteriori. Ogni esitazione costa delle vite innocenti. Chiediamo che sia garantita subito l'assistenza umanitaria nella striscia di Gaza e che si costringano le parti ad accettare l'interposizione della comunità internazionale.

Nel nome della pace e dei diritti umani invitiamo a Roma tutte le cittadine e i cittadini domenica 11 gennaio alle ore 10.30 per formare una catena umana che partirà da Piazza Madonna di Loreto e terminerà in piazza di Porta Capena. Un percorso che parte dalla sede delle Nazioni Unite, a cui affidiamo le nostre speranze di pace, passando per i luoghi cari alla comunità ebraica e per la sede della delegazione palestinese. E' un percorso da fare insieme, mano nella mano, per dire sì alla pace, nel segno del dialogo e dei diritti umani.

Primi firmatari: Luigi Nieri, Giulia Rodano, Filiberto Zaratti, Alessandra Tibaldi (Assessori Regione Lazio), Enrico Fontana, Anna Pizzo, Ivano Peduzzi, Enrico Luciani (Consiglieri Regione Lazio), Patrizio Gonnella (Antigone), Sergio Giovagnoli (Arci), Andrea Baranes (Campagna Riforma Banca Mondiale), Alberto Castagnola (Rete Lilliput), Luca Colombo (Fondazione Diritti Genetici)

Nessun commento: