Poetry, above all!

lunedì 30 giugno 2008

MA COME?

Ma come? La clandestinità è un reato e poi si bloccano 100.000 processi?
C'è qualcosa che non torna.

Perchè in campagna elettorale questo governo non ha detto che tra le priorità (rifiuti, ici, l'emergenza sicurezza inventata di sana pianta) c'era anche la salvaguardia giudiziaria del Presidente del Consiglio e di quella cerchia di potenti inquisiti intoccabili, ininquisibili e inintercettabili?
Perchè ogni qualvolta si è portato all'attenzione il problema del conflitto di interssi (quella sì vera metastasi e non la magistratura) la risposta dei Berlusconiani doc è sempre stata quella "non è una priorità e poi non è importante". Di punto in bianco allora la priorità è diventata evitare i processi? Evitare le intercettazioni? Evitare di far sapere all'opionione pubblica che si è stati 7 volte prescritto e che con la legge salva-processi si corre il rischio di altre 500.000 prescrizioni compresa quella relativa al processo Mills che vede imputato il Presidente del Consiglio?
Quello che sta succedendo sotto i nostri occhi è un vero scempio della costituzione, un accoltellamento della democrazia e tutto senza che l'opinione pubblica si scuota più di tanto perchè, nel frattempo, la si sta addormentando con altro; l'idea è: vi levo l'ICI, vi caccio gli immigrati e nel frattempo sistemo le mie cose e faccio passare il tutto come un bene per popolo italiano.

Sembriamo tutti addormentati e ci stiamo facendo passare sotto gli occhi un vero attentato alla Costituzione.

Si potrà pure continuare a pensare: "Ma che c'importa, non sono queste le cose importanti". Ma una società che guarda solo al proprio orticello, dimostrandosi specchio di chi li governa, è una società stupida, immatura, egoista, che accetta la giustizia forte con i deboli e debole con i forti.

Francesco - InsensInverso.

Nessun commento: